Faluda

Una bancarella del night market in riva al fiume, un signore sorridente che armeggia con scatole e scatolette, ognuna contenente ingredienti misteriosi. Tutti coloratissimi, tutti che finiscono nel nostro bicchiere. Una cucchiaiata di gelatine al (boh?), un’altra di yogurt fatto in casa (rigorosamente conservato fuori dal frigorifero, as usual), un’altra di budino all’uovo preparato dalla moglie, timida aiutante. Tutto questo è il faluda, un misto di cultura birmana, indiana, malese e chissà cos’altro, un dolce fantastico preparato con quel poco che i birmani hanno a disposizione e che crea subito dipendenza. Da gustarsi rigorosamente nel boccale da birra, mi raccomando!

Ricetta del Faluda

faluda

  • Ingredienti (per 4 porzioni normali o 2 abbondanti). 4 tazze di latte intero – 6 cucchiai di sciroppo di rose (in alternativa potete usare anche essenza di rose, zucchero e colorante per alimenti rosso mischiati) – 3.5g di agar agar in polvere, rosso o nero – 1/4 di tazza di perle di tapioca, bianche o colorate – 3 cucchiaini di semi di basilico – gelato alla vaniglia.
  • Procedimento. Porta il latte ad ebollizione in una casseruola dal fondo spesso, poi fallo cuocere a fiamma bassa per 20-30 minuti mescolando spesso per non farlo attaccare. A questo punto aggiungi lo sciroppo di rose poco alla volta, regolandoti a tuo gusto. Se non hai lo sciroppo aggiungi essenza di rosa, sciroppo a tuo gusto e colorante rosso finchè il latte non diventa di un rosa chiaro. Fai in modo che il latte sia un po’ più dolce di quanto non vorresti, in quanto gli altri ingredienti non saranno per niente dolci. Spegni il fuoco, fai raffreddare il latte e mettilo in frigorifero. Mentre il latte bolle mischia, in una pentola a parte, 450ml d’acqua e l’agar agar. Porta ad ebollizione su fiamma media poi trasferisci il composto in un contenitore, fallo raffreddare e trasferiscilo in frigorifero a solidificarsi. Prima di servire taglia la gelatina a pezzetti. In un’altra pentola fai bollire circa 1.5 lt d’acqua e aggiungi le perle di tapioca; mescola e cuoci per 5-6 minuti a fuoco medio con la pentola mezza coperta, mescolando di tanto in tanto (le perle, una volta cotte, diventeranno trasparenti). Scolale e sciacquale con acqua fredda. Tienile da parte. In una ciotola mescola i semi di basilico con circa 500ml d’acqua e tieni da parte finchè non è il momento di assemblare (almeno 10 minuti), poi scola via l’acqua. Ora che hai tutti gli elementi puoi assemblare il faluda: Prendi dei boccali da birra e aggiungi in ognuno un po’ di gelatina, perle di tapioca, semi di basilico e il latte bollito finchè il boccale non è pieno per 3 quarti. Aggiungi una pallina di gelato e servi!

PS: in Birmania il faluda viene servito con all’interno anche dei pezzi di frittatina d’uovo dolce (pudding). Noi vi consigliamo di fare lo stesso…. forse è proprio la parte più buona!

Annunci

2 thoughts on “Faluda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...