Kachapuri (Adjara version)

Questa specialità georgiana è un attentato alle vostre coronarie, e se deciderete di provarla probabilmente vi costerà ore di digestione (seguite da almeno altrettante di attività fisica); quando l’avrete finito giurerete di non volerlo mangiare mai più, ma quei momenti passati ad addentare il perfetto mix di impasto, formaggio, uovo e burro rimarranno impressi nella vostra mente per un bel po’. Questa è la versione dell’Adjara, zona della Georgia in cui si trova Batumi, e crediamo di non sbagliarci nel dire che è anche la più peccaminosa!

Ricetta del Kachapuri (versione Adjara)

IMG_7450

  • Ingredienti (per 2 persone). Per l’impasto: mezzo cucchiaio di lievito – mezzo cucchiaino di zucchero – 70g di acqua – 110g di latte intero – 500g di farina 00 (più un po’ per la lavorazione) – 1 uovo – 15g di olio di semi. Per la farcitura: 1 uovo + 1 tuorlo – 200g di formaggio Salguni (in alternativa un altro formaggio a pasta salata: mozzarella, hvarti, fontina e taleggio possono andar bene) – pepe nero e burro q.b.
  • Procedimento. Per l’impasto: fai intiepidire acqua e latte. Togli dal fuoco e spolverizzaci sopra il lievito e lo zucchero; fai riposare 10 minuti, finchè non diventa cremoso e con le bolle. A parte sbatti l’uovo con l’olio. Versa la farina a fontana su un piano e aggiungi al centro le uova sbattute con l’olio e il composto di acqua, latte, lievito e zucchero. Inizia ad amalgamare dal centro con un cucchiaio di legno e continua poi con le mani, finchè l’impasto non sarà morbido ed elastico (meno di quello della pizza, pero’!). Avvolgi la palla d’impasto in un po’ pellicola e poi in un canovaccio; lascia lievitare per 2 ore a temperatura ambiente (non fredda!), finchè non sarà raddoppiata di volume.  Per la farcitura: in una terrina mescola il formaggio a pezzetti e un uovo. A parte sbatti il tuorlo dell’uovo e tienilo da parte. Per assemblare: scalda il forno a 260°. Dividi in due l’impasto. Lavora ogni panetto per qualche istante in modo da farlo tornare morbido, poi fanne una palla e fallo riposare coperto per altri 10 minuti. Su una superficie infarinata, spiana l’impasto e dai ad ogni pallina la forma di un occhio (vedi foto). Rivesti una placca da forno con della carta-forno e mettici le due basi, dopo averne ricoperto il centro con il composto di formaggio e uovo (non i bordi e nemmeno le due estremità!). Cuoci per 12 minuti circa, fino a doratura. Tira fuori dal forno e, con un pennello da cucina, spalma i bordi del khachapuri con il tuorlo d’uovo precedentemente sbattuto. Rompi le due uova rimaste, una alla volta, in un piattino; fanne scivolare una al centro di ogni khachapuri, andando a ricoprire in parte il formaggio. Rimetti in forno per altri 3-4 minuti. Togli dal forno, guarnisci con fiocchetti di burro e pepe nero. Servi subito.

Annunci

2 thoughts on “Kachapuri (Adjara version)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...